La Scarcella (dolce pasquale tipico pugliese)

461713_394835010528339_904106025_o

 

Il termine scarcella significa, in dialetto, ciambella, e nella sua versione più classica questo dolce è caratterizzato da una forma circolare.
Nel corso del tempo però la forma è variata, siccome venivano donati ai bambini la ciambella è poi diventata colomba o borsetta per le femminucce e cavallo per i maschietti; è usanza antica decorare la Scarcella con semplici uova sode oppure uova dai gusci variamente dipinti a mano; oggi di solito si utilizzano piccoli ovetti di cioccolato, particolarmente apprezzati dai bambini. La preparazione della Scarcella avviene solitamente nel corso della Settimana Santa, talvolta anche nei giorni precedenti.
Un’altra particolarità di questo dolce è la semplicità degli ingredienti utilizzati.

INGREDIENTI:

500G. di farina “00”-200 g di zucchero- 100 ml di olio d’oliva extravergine leggero- 3 uova- 15 g di ammoniaca per dolci (o una bustina di lievito per dolci) -1 limone grattugiato.

per guarnire uova con guscio q.b. e codette e confettini colorati-1 uovo sbattuto per spennellare.

Mettere su una spianatoia la farina e fare un buco al centro dove metterete, in questo ordine: l’olio, le uova, lo zucchero il limone e l’ammonica….(non preoccupatevi dell’odore forte dell’amoniaca…una volta cotto l’alimento il gusto e l’odore non si sentiranno)

Ora stendete l’impasto ottenuto in una sfoglia alta mezzo centimetro e date sfogo alla fantasia, ricordate di mettere l’uovo al centro della forma che voi gli date e di fermarlo con due striscie di pasta…prima di infornarli spennelate di uovo e mettete le codette colorate…infornare in forno caldo 180° per circa 20 minuti…la superficie deve dorarsi.F.

Ricette correlate:

Lascia un tuo commento

FrAnMe Cucina ha detto:

Scusa Elena Fiore, ho visto solo adesso il tuo commento. Io non metto l'impasto in frigo, forse quello in tv aveva tra gli ingredienti il burro.

Elena Mariani ha detto:

ma la massa si deve mettere a riposare in frigo? in un programma televisivo parlavano di un'ora e mezza!

Francesca ha detto:

In questa ricetta non c’è bisogno di far riposare l’impasto.

Danimir D Agostino ha detto:

ma l uovo lo devo mettere crudo o cotto??

FrAnMe Cucina ha detto:

Io lo metto crudo.